domenica 12 luglio 2015

PREPARAZIONE DEL TÈ KOMBUCHA



Storia

Il tè Kombucha veniva consumato in Cina già nel 250 A. C. ed era considerato come un elisir di lunga vita. È una bevanda con origini orientali, che secondo la medicina tradizionale cinese è in grado di curare numerose malattie ed è un elisir di lunga vita.

Giunge in Europa agli inizi del Novecento attraverso la Russia.

Si tratta di un infuso simile al tè, un po` frizzante ed acidulo, a cui veniva attribuito proprietà di equilibrio tra lo stomaco e la milza, aiutando la digestione.

Il Dottor Rudolf Sklenar, ottenne risultati positivi somministrando il tè di Kombucha nel controllo del diabete, della pressione sanguigna, della gotta, nell'arteriosclerosi, nell'artrite, nell'obesità, nel colesterolo, nelle prime fasi del cancro,  nei reumatismi ed in problemi digestivi di vario genere.


Ingredienti

  • una coltura di Kombucha
  • 1 litro di acqua, se possibile basica e bioenergetica
  • 5 gr di the verde o nero


Tempi di preparazione
da 20 minuti a 12 giorni   

    Procedimento

  1. Preparare 1 litro di tè con 5 gr di the nero o verde. Io uso acqua basica e bioenergetica in modo da non dover bollire l'acqua ma preparando il tè a freddo. Lasciare in infusione per ca. 15 minuti.
  2. Terminata l'infusione aggiungere 70 - 100 gr di zucchero di canna e mischiare fino a completo scioglimento dello zucchero.
  1. Se avete bollito l'acqua attendere che si sia raffreddata sino a 20° - 25° C. Se la temperatura è troppo calda la coltura muore, quindi fate attenzione!
  2. Quando è pronto versare il tè in un barattolo di vetro.
  3. Aggiungere il liquido della coltura assieme al Kombucha vivo "madre". Per le prossime preparazioni conservare sempre il 10% di liquido "starter" assieme alla madre.
  4. Coprire il barattolo con una fitta garza o un panno onde evitare che insetti si introducano nella preparazione, fissare poi con un elastico.
  5. La fermentazione dovrebbe proseguire per almeno 5 -12 giorni a seconda della temperatura. Più alta è la temperatura più veloce è la fermentazione. La Kombucha ha bisogno di un luogo tiepido, tranquillo e buio, dal quale non dovrebbe essere spostata durante il processo di fermentazione. La temperatura del liquido dovrebbe essere tra i 20° ed i 30°C, non oltre. la temperatura ideale è tra i 23° ed i 27° C. 
  6. Quando il tè ha raggiunto la giusta acidità (ph 2,7 - 3,2), a seconda del gusto personale, rimuovere la coltura con le mani pulite. Lavare la coltura con acqua fredda o appena tiepida e riporla in un nuovo recipiente con il 10% del tè, precedentemente preparato.
  7. Il tè restante va imbottigliato e tappato per bene e riposto in frigorifero. Una certa quantità di sedimento, dovuto alla crescita di fermenti, è normale.
Ringrazio di cuore 
Nelli Todorov 
http://nelisraw.blogspot.it
per avermi regalato una coltura madre 
e per la ricetta della preparazione del Kombucha
Per saperne di più leggete il libro KOMBUCHA di Günter W. Frank:

Nessun commento:

Posta un commento